Basta solo non perderci il sonno

Basta solo non perderci il sonno


Quando ho dato volta al mondo, disprezzando ciò che ho visto

dall’immagine riflessa nello specchio

Ho preso a vagabondare, a cantare per le strade

chissà un giorno forse indietro tornerò

Il gelo della notte prima o poi sentiamo tutti

Basta solo non perderci il sonno…

In una stanza senza pareti, con due occhi senza confini

piedi stanchi  e scarpe quasi da buttare

Non mi riesce proprio di stare, in una scatola a morire

chissà un giorno forse indietro tornerò

Per conoscere la vita è sufficiente un solo istante

un riparo per la notte, poi riprendere a marciar

Stare fuori dalla gabbia pure sul letto di morte 

fino che la sorte m’accompagnerà

Certo da quale orizzonte, quale spiaggia, piazza o monte

guarderò la luna lo decido io

Posso perdere una mano ma a sto gioco io non baro

chissà un giorno forse indietro tornerò

Il gelo della notte prima o poi sentiamo tutti 

Basta solo non perderci il sonno ed un po di fantasia

Basta solo non perderci il sonno ed un po di fantasia

Basta solo non perderci il sonno ed un po di fantasia